Pagine

lunedì 3 settembre 2012

Rientro. Torta ricotta e pere.

L'estate sta finendo....
Anche questo è stato un mese pieno di impegni e la cucina è stata un po' messa da parte.
Siamo stati in vacanza in Puglia, regione che ci ha praticamente adottati visto che passiamo lì quasi tutte le nostre vacanze.
E al rientro ecco che mi è tornata anche la voglia di accendere il forno, cucinare, pasticciare!
E' stupefacente come spegnere il telefono e stare qualche giorno senza controllare le mail possano disintossicarti dalla frenesia del quotidiano.

E poi negli ultimi giorni abbiamo inviatoamiciacena, comprato iltelecomandodellatv, lalampadinadelbagno,  e legommeallamacchina.
Piccoli passi per tutti..ma grandi passi per la nostra famigliola!
Spero che anche i vostri rientri siano stati delicati e quasi piacevoli come il mio!
Aggiungo però che la scorsa settimana, visto che era andato tutto troppo bene mi sono beccata un bel virus intestinale con febbre annessa...NO COMMENT!

Il primo esperimento fatto al rientro è stata una Pavlova..per intenderci meringa, panna e frutta. Molto invitante l'aspetto ma direi bocciato il sapore, troppo sbilanciato verso il dolce stucchevole.

Per fortna mi è venuta in aiuto una ricetta di misya.info (sito che è quasi una bibbia, con le foto e le spiegazioni di tutti i passaggi).
La torta più buona del mondo...RICOTTA E PERE.


Ingredienti per biscotti alle mandorle:
4 uova
100 gr zucchero
40 gr di zucchero a velo
140 gr di farina di mandorle
30 gr di burro
60 gr di farina 00


Ingredienti per il ripieno:
150 gr di ricotta di pecora
100 gr di ricotta vaccina
350 gr di pere
100 g zucchero semolato

200 ml panna
350 gr pere1 cucchiaio di succo di limone
1 cucchiaio di zucchero
1 noce di burro

zucchero a velo


Iniziate separando i tuorli dagli albumi di 3 uova, l'altro lo userete intero.
Montate gli albumi a neve e quando saranno belli sodi, aggiungete lo zucchero a velo.
In un'altra ciotola, mescolate i tuorli e l'uovo intero con lo zucchero semolato fino a renderli spumosi, aggiungete ora la farina di mandorle e la farina bianca a pioggia.
Aggiungete il burro fuso intiepidito e continuare a montare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Solo adesso unite al composto gli albumi precedentemente montati a neve.
Imburrare ed infarinare uno stampo a cerniera (il mio era da 24 cm)  e versare metà dell’impasto del biscotto e cuocete a 200° 10 min  in forno già caldo.
Una volta cotto il primo biscotto, toglietelo dallo stampo, imburrate ed infarinate di nuovo, versare l’altra metà del composto e cuocere come prima. Lasciate raffreddare.

Per la crema di ricotta e pere: s
bucciate e pulite le pere e tagliarle a pezzettini, metterle in un pentolino dal fondo spesso insieme ad una noce di burro e un cucchiaio di succo di limone.
Cuocete le pere con un coperchio per 15 minuti circa mescolando di tanto in tanto. Non appena saranno morbide, spegnere la fiamma e lasciarle raffreddare.
In una terrina lavorate a crema la ricotta di pecora, vaccine e lo zucchero .
Aggiungete le pere raffreddate e mescolate.
Montate la panna. Aggiungete alla ricotta la panna e amalgamare delicatamente con un cucchiaio di legno. Mettete la crema di ricotta e pere in frigo a raffreddare.

Adagiate un disco biscotto sulla base di uno stampo a cerniera e versare sulla sua superficie la crema di ricotta e pere cercando di livellare il più possibile la crema.
Coprite ora con l’altro disco di pasta biscotto facendo in modo che la farcia sia della stessa altezza in tutti i punti. Far raffreddare la torta in frigo per alemno 2 ore.
Togliere la torta ricotta e pere dallo stampo, spolverizzare con  lo zucchero a velo, mettere su un piatto da portata e servire.

19 commenti:

  1. BEN RIENTRATA CARA SARA E CHE RIENTRO..... CON UNA TORTA BUONISSIMA!!!!!!!!!!!!!! Io anche sono tornata in attivo dopo una vacanza che tale non è stata ma l'importante(come scrivi tu) è fare passi avanti!!!!!!!!!!!Ti abbraccio forte
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bella!
      Che piacere sentirti..e poi anche se non scrivo ti leggo..ed ho visto anche le foto della tua bellissima nuova casa!
      Un bacione anche a te!

      Elimina
  2. Non è che può andare sempre tutto bene giusto? scommetto che con questa torta ti sei ritirata su il morale!
    Buon ri-inizio
    g

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      E buon ri-inizio anche a te..ora corro a leggerti!
      Baci

      Elimina
  3. Decisamente meglio questa che la pavlova . . . il mio rientro dalle vacanze è stato un po' più "impegnativo" del tuo, cmq tutto bene! Un saluto, Flavia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti alla fine non mi posso lamentare...
      e sono contenta che il tuo rientro sia andato bene tutto sommato!
      Un bacione

      Elimina
  4. Questa torta mi piace moltissimo, sto cercando di non esagerare con i dolci, ma ora che ricomincio a girare per i blog, come faccio a resistere? Grazie per la splendida ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Babi, coem si fa a non esagerare con i dolci?
      E poi a me questa pioggia mi mette una fame....
      :-)
      Bacioniiii

      Elimina
  5. Ottima la tua. Torta. Non trovo le pere tra gli ingredienti, forse te ne sarai dimenticata. Mi piacerebbe fare questa ricetta, aspetto tue notizie. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Opss.. grazie della segnalazione, provvedo subito.
      A presto.
      Sara.

      Elimina
  6. Da poco ho scoperto che questa torta è un classico! Ed è buonissima, brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :)
      Quando avrò un locale tutto mio questa torta sarà sicuramente nel menù, ne vale davvero la pena!

      Elimina
  7. Bentornata Sara, aspettavo una tua nuova ricetta! Sai che le pere con la ricotta non le ho mai provate? Però dev'essere davvero un ottimo accostamento... Questa torta mi ricorda un po' il Victoria sandwich, non so se la conosci, il ripieno in realtà è una crema di mascarpone e fragole, però lo stile è quello!
    Ciao:)
    P.S. Anche io non riesco mai a fare una pavlova decente, è davvero troppo dolce!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      Devi assolutamente provare questa meraviglia e non è per niente difficile!
      Fammi sapere i risultati e preparati a doverla rifare per tutti gli amici e parenti!
      Un bacione

      Elimina
  8. Ciao carissima!!!!!!Rientri alla grande con la mia torta preferitaaaaaa!!!!!L'ho preparata settimana scorsa (anche se un po' diversa dalla classica sorrentina). Ti faccio davvero i complimenti!!!!!e' stupenda nell'aspetto e immagino il sapore!!!!!!Benritrovata!!!Un abbraccio!

    RispondiElimina
  9. buonissima, io adoro i dolci con la ricotta, e questa deve essere squisita, ti seguo ciao kiara

    RispondiElimina